Qual’è il materiale d’apporto corretto per saldare?

Questo articolo è rivolto soprattutto ai principianti ed alle piccole aziende che costruiscono e saldano vari manufatti in metallo, in quanto spesso i prodotti sono realizzati in due o tre diversi materiali, tra cui a volte acciaio.

COME STABILIRE QUAL È IL METALLO D’APPORTO CORRETTO PER LA SALDATURA?

Questa è una domanda piuttosto comune ed esistono molte informazioni a riguardo, ma a volte capire quale sia la risposta può essere scoraggiante. Di seguito alcune linee guida che dovrebbero aiutare a fare la scelta giusta.

Per avere un’idea di quale processo di saldatura si dovrebbe utilizzare, si deve capire per prima cosa:

1) quanta saldatura è necessaria per effettuare il lavoro

2) quali posizioni di saldatura saranno necessarie

3) come arrivare ai punti da saldare

Cominciamo prendendo in considerazione probabilmente la risposta più semplice: presenza di acciaio inox. Se stiamo saldando due parti in acciaio inox, si dovrà verificare il tipo ed abbinare il metallo d’apporto specifico ed a condizioni idonee.

In generale, se stiamo saldando acciaio inox con acciaio al carbonio, è probabile che si utilizzi una qualche versione di 309L come materiale d’apporto.

Se si sceglie il procedimento GMAW (saldatura ad arco con metallo sotto protezione di gas), il gas di protezione può essere uno dei molti tipi, ma in genere sarà 95% o più argon (Ar), miscelato con anidride carbonica (CO2), ossigeno (O2), o elio (He).

Se si sceglie la saldatura ad arco con filo animato (FCAW), i gas di protezione più comuni sono: CO2 al 100% oppure una miscela di Ar al 75% e CO2 al 25%.

Per gli acciai al carbonio, la forza del metallo d’apporto deve sempre corrispondere alla resistenza inferiore del materiale base.

Per quale motivo? Poiché la struttura saldata è forte quanto il suo anello più debole, che, in questo caso, è il materiale base meno resistente. Inoltre, metalli di apporto con maggiore resistenza sono più costosi e, in alcuni casi, più difficili da saldare.

Durante la saldatura di materiali con due resistenze alla tensione diverse, è probabile che serva diluire la saldatura dei materiali base che causeranno l’aumento o la diminuzione della resistenza della saldatura finale, a seconda del materiale base e di apporto. Ad esempio, se si saldano due acciai dolci, con un metallo d’apporto di maggiore resistenza, la saldatura risultante sarà leggermente più debole di quanto lo sarebbe se non vi fosse alcuna diluizione del materiale base.

Bisogna comprendere che il metallo “troppo saldato” provocherà una resistenza alla trazione superiore a quello originale di acciaio dolce. Viceversa, se si saldano due materiali ad alta resistenza con un metallo d’apporto a bassa resistenza, la saldatura finale sarà leggermente più forte di quanto lo sarebbe senza la diluizione dei materiali di base. Ma, ancora una volta, bisogna rendersi conto che il metallo “poco-saldato” avrà comunque una resistenza alla trazione inferiore rispetto agli acciai ad alta resistenza.

Per saldare acciaio al carbonio, si dispone di molti metalli di apporto e varie opzioni di gas di protezione. Se si saldano acciai ad alta resistenza, si cerca di utilizzare qualcosa che ti dà la migliore possibilità di produrre una penetrazione profonda e saldare senza difetti. Se il materiale di base è abbastanza pulito, una miscela di Ar al 75% e CO2 al 25% produrrà meno scintille, meno fumi e sarà un po’ più facile controllare il lavoro pur continuando a produrre il “suono della saldatura”.

Ci saranno casi in cui queste linee guida potrebbero non essere necessarie, l’importante è considerare attentamente ogni singolo lavoro di saldatura prima di selezionare un materiale d’apporto.

2 pensieri riguardo “Qual’è il materiale d’apporto corretto per saldare?

  • 16 Novembre 2018 in 10:08
    Permalink

    5 YEARS CONTRACT SUPPLY OF AWS(Sc100) Pipeline Glue 2018-07-10

    Extremely urgent need for the above product as per specs here under:

    PRODUCT Name: AWS(Sc100) Pipeline Glue

    SAMPLE QUANTITY: 300 Liters

    MONTHLY QUANTITY: 50,000 liters (250 drums of 200 liter drum) monthly for 5 years.

    REQUIRED QUALITY: Inorganic Salt (as Sodium Sulphate, Wt. %) 1, Water, Wt. % 3,
    Alkalinity (as NaOH, Wt. %) 0.15 Max, Acidity, Wt. % Nil, Average Molecular Weight 480, Eastopet 60, Appearance; Dark Brown Viscous Liquid, Active Matter (as Sodium Sulphonate, Wt. %) 60-62, Mineral Oil Content Wt. % 35

    For UAE delivery, kindly email your specs and pricing terms asap.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *